Crea sito

VERTENZA CCNL: assemblea nazionale dei ferrovieri 15 marzo Firenze

SCARICA IL VOLANTINO. Di fronte alla prospettiva di un ennesimo rinnovo contrattuale, concordato in stanze chiuse senza alcun confronto con i lavoratori, l’unica possibilità di intervento dei ferrovieri per decidere del proprio futuro è quella di riunirsi in assemblee autorganizzate e sviluppare dal basso piattaforme di rivendicazioni perseguendole attraverso un fronte unitario di lotta. Già i lavoratori di Mercitalia stanno pagando, da un anno a questa parte, l’ultimo disastroso
rinnovo contrattuale e il loro isolamento, progettato ad arte, conferma 
l’importanza della piattaforma nata nel 2016 nelle assemblee tra i lavoratori e per i lavoratori che deve essere rilanciata! Si rischia adesso con il nuovo Ccnl che tale

prospettiva al ribasso diventi concreta per tutti i Ferrovieri. Uniti possiamo e dobbiamo contrastare il processo di privatizzazione e deregulation della ferrovia: i continui incidenti (e quelli mancati) ci testimoniano purtroppo
quotidianamente come la corsa al profitto sacrifichi la sicurezza di lavoratori e utenti causando morti e disastri; tutto ciò è inaccettabile. Occorre organizzarsi per unire forze, capacità ed esperienze per la sicurezza del trasporto e per migliori e adeguate condizioni di lavoro! Allo stesso modo occorre organizzarsi per rispondere alla repressione aziendale, difendere il diritto di sciopero e sostenere I colleghi che, lottando per i diritti di tutti, vengono sanzionati e licenziati! Per queste ragioni il 15 marzo, al DLF di Firenze, è stata organizzata un’assemblea nazionale aperta dei ferrovieri. Sarà questa l’occasione per discutere e valutare le iniziative comuni da intraprendere, compreso lo sciopero, e per socializzare le vertenze condotte dai ferrovieri nei diversi territori e settori.