STORIE: Ciao Adriano, lotteremo anche per te.

LEGGI LA NOTIZIA. È morto di giustizia. Giustiziato. Adriano Bertinelli, segretario provinciale della Cub Trasporti e presidente della sezione di Parma di Adcu, Associazione per la difesa di cittadini e utenti, si è ucciso venerdì scorso sparandosi un colpo di pistola al cuore. Aveva ricevuto la notizia che la Corte di Cassazione aveva respinto il ricorso contro il suo licenziamento. Autista dell’azienda che gestisce il trasporto pubblico di Parma, la Tep, aveva aderito alla Confederazione unitaria di base. Numerose le battaglie condotte a difesa dei diritti dei colleghi. Iniziò la sua attività sindacale impugnando le sanzioni disciplinari davanti all’Ispettorato del Lavoro, ottenendo buoni risultati. L’ambiente non è mai stato dei migliori alla Tep, contraddistinto da sempre da un duro confronto fra i dipendenti e l’azienda. L’ultimo accordo prevede, addirittura, che il premio di produzione per i controllori sia erogato anche in base al numero delle sanzioni elevate. Fatto che, come ha scritto una sigla sindacale, “mette i verificatori gli uni contro gli altri. Non solo: rischia di scatenare la caccia alla multa. Tutto questo, tagliando quel margine di ragionevolezza doveroso nei confronti, ad esempio, degli utenti deboli”.