Crea sito

SCIOPERI: Sciopero generale 18 marzo, articolazione per i ferrovieri

Per i Ferrovieri lo sciopero è dichiarato dalle 21:00 del 17 marzo alle 21:00 del 18 marzo. La Cub Trasporti in adesione allo Sciopero Generale proclamato dalla Cub per tutte le categorie pubbliche e private per l’intera giornata del 18 marzo 2016, Contro la Guerra e Contro lo Sfruttamento di Lavoro, Persone e Risorse scioperiamo anche per ribadire la vertenza ferroviaria:

  • Contro la prospettiva di privatizzazione e svendita di FS, con i rischi di disastro occupazione già visti nel settore aereo e con gli attacchi ai livelli retributivi visti nel tpl.

  • In Difesa del Diritto di Sciopero e della Libertà di Rappresentanza, attaccati dai nuovi vergognosi accordi sulla rappresentanza, che hanno consegnato le Rsu alle O.S. Concertative.

  • Contro la riforma pensionistica Fornero che ha ingiustamente aumentato l’età pensionistica per tutti i lavoratori italiani, danneggiando la salute dei lavoratori e aggravando la disoccupazione con il blocco de Turn Over; la Riforma ha colpito pesantemente i settori Ferroviari di Bordo e Macchina, spostando l’asticella dell’età pensionabile di ben 9 anni.

  • Per nuove assunzioni, a copertura delle gravi mancanze di personale in FS

  • Per una reale cultura della Sicurezza che non subordini la tutela dei lavoratori ai budget di impresa e al massimo profitto.

  • Per la riassunzione dei ferrovieri ingiustamente licenziati per le loro battaglie sulla sicurezza e contro un clima repressivo che colpisce i dissensi dei lavoratori.

  • Per una rotazione equa e coerente dei turni del personale interessato a turnificazione rotativa e per il blocco dei trasferimenti amministrativi e territoriali coattivi.

  • Per un Contratto dignitoso, dopo 4 CCNL al ribasso, che umanizzi i carichi lavorativi e realizzi un adeguato recupero salariale.

  • Contro la speculazione sul costo del lavoro che ha visto in questi anni l’impiego massiccio di cooperative di appalto, con addetti sottopagati e non tutelati, in sostituzione di inquadramenti lavorativi prima occupati da dipendenti FS; Per l’inquadramento di tutti i lavoratori degli appalti ferroviari dentro il Ccnl delle attività ferroviarie, a tutela della qualità delle lavorazioni e al fine di evitare rincorse al massimo ribasso anche a rischio della sicurezza delle lavorazioni.

Scioperiamo Per un paese più Civile e più Equo

Lottiamo Per Condizioni di Lavoro Giuste e Dignitose